C/F – Il Messina Volley supera al “PalaRescifina” La Saracena Volley per 3-1

Written by on 11 Novembre 2019

Nella 1ª giornata del Campionato FIPAV di Serie C femminile il Messina Volley si impone in  rimonta su La Saracena Volley per 3-1 (23-25; 25-22; 25-21; 25-20). Le ragazze di mister Danilo Cacopardo, dopo aver ceduto nel primo set, riescono a ribaltare le sorti dell’incontro e mettere in cascina i primi 3 punti di questo torneo. Bellissima prova per le giallo-blu che, al cospetto di una squadra competitiva e ben messa in campo da coach Cesare Pellegrino, sono riuscite a reagire allo svantaggio, dimostrare coesione e portarsi a casa la vittoria. Il primo set parte con due acuti delle ospiti con protagonista Milazzo (+2; 0-2). Il Messina Volley pareggia grazie alla fast di capitan Gloria Scimone e così si viaggia fino al 5-5, quando le locali realizzano un break di 5 punti (+5; 10-5) con il muro di Francesca Cannizzaro e due palle a terra di Stefania Criscuolo. Coach Pellegrino chiama time-out, ma il vantaggio giallo-blu non cambia (15-10) con il tecnico ospite a richiedere di nuovo la pausa. Al rientro altre due volte Criscuolo e un altro muro di Cannizzaro allungato a +7 (19-12) il vantaggio locale, ma si assiste alla reazione del team di Brolo che accorcia a -4 (19-15) grazie alla neo entrata Agnello. Le padrone di casa si difendono, ma le ospiti ricuciono il gap tanto da portarsi a -2 (22-20) con un ace di Agnello e un muro di Lisciandro. Cacopardo chiama la pausa che non sortisce i frutti sperati visto che altri due punti di Milazzo ribaltano le sorti del set a favore de La Saracena (+1; 22-23). Altro time-out locale con il pallonetto di Lisciandro che sancisce il set-point. Scimone lo annulla, ma una fast della stessa Lisciandro porta in vantaggio La Saracena. Il secondo si apre in pieno equilibrio fino al 5 pari, quando uno strappo di quattro punti porta in vantaggio le ospiti (6-10) con protagoniste Cernuto e Tumeo. Il Messina Volley chiama time-out ed al rientro accorcia di due lunghezze (-2; 10-12). Adesso è Pellegrino a chiedere la pausa, ma le locali si portano ad una sola distanza (13-14) con Cannizzaro e Giulia Mondello. Si viaggia cosi punto a punto fino al 20 pari. Cannizzaro porta in vantaggio le giallo-blu (22-21) e il coach ospite chiama il secondo time-out. Lisciandro pareggia, ma Mondello e Scimone chiudono il set a favore del Messina Volley 25-22. Sempre Mondello e Scimone aprono il parziale successivo (+3; 4-1), con la reazione ospiti a trovare il pari (5-5) con due spunti di Milazzo e un ace di Cernuto. Altri due ace di quest’ultima ribaltano il punteggio (+2; 5-7), ma il Messina Volley reagisce e due volte Criscuolo ristabilisce l’equilibrio (8-8). Il pallonetto di Lisciandro e il punto di Milazzo riportano avanti le ospiti, ma Mondello ricuce (11-11). Le padrone di casa si portano a +3 (16-13), ma 3 punti di Lisciandro ribaltano di nuovo il parziale (17-18). Cacopardo chiama la pausa e due spunti di Cannizzaro e un ace di Criscuolo concretizzano il 21-19 locale. Pellegrino chiama time-out e il muro di capitan De Araujo accorcia (21-20). Due punti di Cannizzaro allungano (23-21) e Mondello chiude il set (25-21) in favore del Messina Volley. Il quarto si apre con il Messina Volley avanti di quatto punti (10-6) grazie a 3 punti di Mondello, 2 di Scimone, 1 di Criscuolo e 2 del regista Michela Laganà caratterizzati da un ace e un bellissimo pallonetto. Pellegrino chiama la pausa e La Saracena accorcia a -1 (13-12). Pagano pareggia (15-15) e, insieme a Lisciandro, porta a +2 le ospiti (16-17). Due punti di Criscuolo (punto a ace) pareggiano i conti (19-19), mentre il pallonetto di Mondello e la palla a terra di Scimone danno il vantaggio alle giallo-blu (21-20). Ancora capitan Scimone con un muro sancisce il 23-20, mentre una schiacciata di Mondello chiude il match a favore del Messina Volley (25-20). A fine gara mister Danilo Cacopardo ha commentato così la gara: “Inizialmente ho visto la copia della prima gara dell’anno scorso, con molta tensione e le ragazze contratte. Alla fine è andata meglio rispetto all’anno scorso soprattutto nel risultato. Ovviamente saranno utili le indicazioni avute da questo match per continuare a lavorare e migliorare in certi aspetti, Se vogliamo essere ottimisti diciamo che ci sono tanti margini di miglioramento”. Anche capitan Scimone ha aggiunto un commento alla partita: “Abbiamo avuto un buon approccio alla gara. Nel primo set abbiamo fatto molto ma non tutto rispetto a quello che facciamo in allenamento. Alla fine del set ci siamo un po’ persi in errori banali e di fronte avevamo una buona squadra che nei momenti in cui noi calavamo ne approfittava. Tutti i set sono stati tirati perché dall’altra parte c’era una buona squadra e noi non siamo stati costanti. La cosa importante è che nei momenti di difficoltà ci siamo prese per mano e ne siamo uscite insieme senza perdere la testa e con lucidità e determinazione”. Nel prossimo turno il Messina Volley farà visita al Fly Volley, mentre La Saracena ospiterà il Trinisi.

    

Il tabellino della gara:

Messina Volley – La Saracena Volley 3-1

(23-25; 25-22; 25-21; 25-20)

Messina Volley: Marra 1, Mento, Mondello 13, Laganà 4, Criscuolo 18, Donato, Cannizzaro 13, Interdonato, Scimone (Cap.) 13, Sicari, Spadaro, Biancuzzo G. (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo.

La Saracena Volley: Anastasi, Cernuto 5, Marino, Lisciandro 13, Milazzo 19, De Araujo (Cap.) 1, Lamonica, Pagano 7, Tumeo 8, Agnello 2. All. Pellegrino

Arbitri: Ciccarello (Roccalumera) e Andò (Messina)


Current track

Title

Artist