Il Castanea firma il terzo successo stagionale

Written by on 17 Dicembre 2018

Sorrisi al PalaRitiro per il Castanea Basket 2010 che si mette alle spalle un periodo molto difficile coinciso con sei sconfitte di fila nell’ultimo mese e mezzo. La sfida contro la quotata Zannella Cefalù è stata risolta dai ragazzi di coach Filippo Frisenda nel corso del secondo quarto con un parzialone di 29-14 che ha incanalato la gara sui binari giusti. Squadra finalmente in ripresa e abile a ricacciare indietro il team normanno che era risalito al meno sette a metà terzo quarto prima di essere ricacciato fino al meno ventitrè (71-48). Mattatori incontrastati Lungwana (cinque triple per lui), Banin e Tilev (64 punti in tre), gli uomini che devono far risalire in graduatoria i gialloviola che proveranno a rientrare nelle posizioni che contano in graduatoria.
La sfida vede il Castanea scendere in campo con Banin, Calarese, Lungwana, Surace e Tilev opposti a Cimino, Ducato, Monaco, Pirrone e Giuseppe Terrasi. Il Castanea s’intuisce subito che mostra un piglio deciso: in due minuti tabellone sull’8-2 con Tilev catalizzatore, Surace ottimo collante e Banin solido in regia. Dall’altro lato è Terrasi uomo ovunque (34 punti per un giocatore verticale con trascorsi anche in serie B). Cefalù risale sul 12-11 ma il finale di quarto è ottimo per il Castanea con due triple di Lungwana, un piazzato di Zaccone e un tiro libero di Banin che valgono il 16-15 al 10′.
Nel secondo quarto il Castanea gioca al massimo: ottime letture di gioco e schemi eseguiti con convinzione, Lungwana martella da fuori, Banin sbaglia pochissimo al tiro e Alu regala la solita intensità sui due lati del campo (32-26). Pirrone prova a rintuzzare ma il gioco da tre punti di Tilev, migliore prestazione per il bulgaro in netta crescita, portano i locali sul 39-31. Finale rossiniano per i peloritani, gioco da tre punti per Calarese, due bombe di Lungwana e il canestro sulla sirena di Alu fissano il 50-33 al 20′ e per Cefalù la gara è in salita.
Alla ripartenza inizialmente si segna poco, Terrasi fa valere i suoi centimetri ma il Castanea limita i suoi compagni. E’ Monaco e il lungo di coach Giambelluca a riportare a dieci punti (53-43) la Zannella. Da questo momento nuova decisa accelerata del Castanea che riallunga con un break di 18-5 sino al 71-48. Banin si scatena e giostra a suo piacimento la sfida, serve un Tilev sempre pronto sotto i tabelloni e Bonanno aggiunge due canestri di qualità. Marco Terrasi e Ducato provano solo a limitare i danni al 30′ sul 73-52.
Nell’ultimo quarto il Castanea amministra il vantaggio mentre in altre occasioni aveva mostrato limiti nella gestione. Break 0-9 ospite in uscita dai blocchi con Terrasi, Ducato e Pirrone ma i gialloviola sospinti da Tilev mettono le fondamenta al successo. Lungwana col jumper e Alu in progressione chiudono di fatto il match sull’80-61 con un sospiro di sollievo dopo momenti poco sereni. Surace si fa vedere aiutando la squadra col gioco sporco mentre l’attacco chiude la sua migliore serata stagionale a quota 87 punti (a differenza degli appena 52 di media delle ultime tre trasferte) con le firme di Banin e Tilev oggi determinanti. Castanea che tocca quota sei, la strada resta in salita ma alle porte dell’ultimo impegno del 2018 col fanalino di coda Orizzonte Palermo ed un intero girone di ritorno il tempo c’è ancora per recuperare a patto di non sbagliare più e mostrare la coesione dimostrata sul parquet quest’oggi.
Castanea-Cefalù 87-70
(21-19; 50-33; 73-52)
Castanea: Calarese 4, Rizzo ne, Frisone 3, Zaccone 2, Bonanno 4, Lungwana 18, Banin 22, Alu 6, Surace 4, Tilev 24. All. Frisenda.
Cefalù: Ducato 7, Gallo, V. Pirrone 12, Terrasi G. 34, Monaco 7, S. Pirrone 7, Cesare, Cimino 1, M. Terrasi 2. All. Giambelluca.
Arbitri: Foti e Sapuppo.

Current track

Title

Artist