La ZS Group Messina inizia il 2020 con un successo sul Gravina e si riavvicina al Ragusa

Written by on 7 Gennaio 2020

La ZS Group Messina torna al successo nella prima gara del girone di ritorno, superando al “PalaMili” lo Sport Club Gravina per 82-65. La prima vittoria del 2020 permette agli scolari di mantenere il terzo posto in classifica e riavvicinarsi alla vice capolista Ragusa, sconfitta nell’anticipo di sabato dall’Alfa Catania, nuova regina del girone siciliano della serie C Silver.

Gara con qualche incognita alla vigilia per i messinesi che schieravano Travis Black, inserito nel roster dopo la partenza di Jordan Daniels, e dovevano rinunciare a Varotta, fermo per noie fisiche. Inoltre, la squadra diretta da Pippo Sidoti e Francesco Paladina aveva ripreso gli allenamenti dal due gennaio e c’era un panettone da smaltire, che avrebbe potuto risultare indigesto. Così invece non è stato. Gara mai in discussione, a parte i primi minuti in cui gli etnei hanno messo la testa avanti, poi la Basket School è tornata ai livelli standard e a Santonocito e soci non è rimasto che inseguire i giallorossi, senza mai impensierirli seriamente. Quando Gravina si riavvicinava, con le consuete accelerazioni i peloritani riportavano la situazione sotto controllo. In ogni caso i ragazzi di coach Marchesano non hanno mai mollato, confermando il solito temperamento ed una buona mano dalla linea dei tre punti con ben 10 triple realizzate.

Messina ha mandato a segno quattro uomini in doppia cifra: Warden (18 punti con 6/13 da 2, 6/8 ai liberi e 9 rimbalzi), De Angelis (18 ppg, con 6/11 da 2, 10 rimbalzi e 29 di valutazione), Manfrè (15 punti con 7/8 da 2, 9 rimbalzi e 21 di valutazione)  e Busco (12  punti con 4/5 da 3, 5 rimbalzi e 4 assist). Buone le prestazioni dai ragazzi che si sono alzati dalla panchina con gli 8 punti di Scimone e i 7 di Genovese. Esordio positivo per Black (4 punti) che ha giocato più per la squadra che per il tabellino personale come dimostrano i 5 assist, le 3 palle recuperate e l’ottima difesa.

L’inizio è altalenante fino al 4-6 per Gravina, grazie alla tripla di Florio. La ZS Group stringe le maglie in difesa, e colpisce ripetutamente in attacco con Manfrè, Warden e Busco (14-6). Dopo il canestro di Alì, un ispirato De Angelis completa un gioco da tre punti e poi mette la tripla del 20-8. Al 10’ il vantaggio dei bianchi di casa è di 13 lunghezze con Warden, Manfrè e De Angelis che rispondono alla tripla di Renna e al canestro di Santonocito. Al ritorno in campo Black firma i suoi primi due punti della stagione in giallorosso, poi Scimone azzecca la tripla (31-13). Florio dall’arco e Santonocito riducono lo svantaggio, ma il mini break di 6-0 griffato Warden-De Angelis regala a Messina il +19 (37-18). Genovese sostituisce Busco e risponde con la stessa moneta alla tripla di Santonocito (40-21). Messina allenta un po’ la morsa e Gravina si rifà sotto piazzando un break di 10-2 protagonisti Santononcito (tripla e 3/3 dalla lunetta), Fodale e Privitera (42-31). Dopo la bomba di Scimone e i liberi di Warden, la tripla di Privitera fissa il punteggio sul 46-34 al riposo lungo. Il secondo tempo inizia con i liberi del solito Santonocito, ma Busco realizza la tripla del +13. I liberi di Arena e il canestro di Florio, riportano la squadra di Marchesano sul -9 (49-40). La reazione degli scolari è veemente. Break di 12-0 confezionato da Manfrè (7), Warden, Genovese e Black in penetrazione e massimo vantaggio sul 61-40. Contro break di 8-0 firmato da Florio (6) e Privitera: gli ospiti si riportano sul -13. Messina chiude il terzo periodo sul +16 grazie al libero di Manfrè ed il canestro di De Angelis (64-48). L’ultimo quarto inizia con la schiacciata di De Angelis, Gravina non molla, con Privitera e Santonocito (68-54). Dopo il sottomano di Genovese, gli etnei si riportano a -11 con la premiata ditta Florio-Santonocito. Segna Manfrè, ma l’ennesima tripla di Florio vale il 70-60. Busco non ci sta e come sempre prende per mano la squadra. La sua mano è bollente e dall’arco mette due bombe consecutive che in pratica chiudono la contesa, complice anche il canestro di Warden (78-60). Alla fine, in campo tanti giovani. Finisce 82-65 con i canestri di Lewis. Sabato prossimo la Basket School rimane in città, c’è in programma la stracittadina con la Fortitudo, al PalaRussello. Appuntamento da non perdere per gli appassionati messinesi.

ZS Group Messina – Sport Club Gravina 82-65

26-13, 20-21 (46-34), 18-14 (64-48), 18-17

ZS Group Messina: Genovese 5, Olivo, Varotta ne, Warden 18, Scimone 8, Gullo, Busco 12, Black 4, Manfrè 15, De Angelis 18. Allenatore: Francesco Paladina

Sport Club Gravina: Lewis 5, Fodale 2, Barbera, Coercea ne, Arena 2, Florio 20, Santonocito 20, Privitera 9, Alì 4, Renna 3. Allenatore: Giuseppe Marchesano

Arbitri: Alex Di Mauro e Gianluca De Cillis di Priolo Gargallo


Current track

Title

Artist