Nuovo singolo de iPesci – Giovanni Telegrafista (cover Enzo Jannacci)

Written by on 5 Agosto 2019

Si tratta di brano storico di Enzo Jannacci – Giovanni Telegrafista. Un lavoro di micro chirurgia per trasporre le sonorità originali in una nuova veste Dance elettronica.

Il brano

Apparso, nel 1967, sul lato in ombra del 45 giri di “Vengo anch’io. No, tu no”.

Giovanni, telegrafista” era una poesia: “João, o telegrafista”, scritta alla fine degli anni Quaranta da Cassiano Ricardo, che Jannacci pescò da un’antologia di poeti brasiliani curata da Ruggero Jacobbi che lui musicò.

Racconto struggente di Giovanni un telegrafista senza ambizioni particolari, se non quella di iniziare una relazione amorosa con Alba, una ragazza che frequenta la “stazioncina” della quale si innamora perdutamente. Alba non si vede più alla stazione, lasciando il povero impiegato in un profondo stato di desolazione e di angoscia.

iPesci vengono scoperti da Rosario Fiorello su Radio Deejay “Il Rosario della Sera” che trasmette in anteprima assoluta il loro primo lavoro discografico “Zingari”
Nel 2018 iniziano la collaborazione con Johnson Righeira con la pubblicazione del brano estivo “Calippo” fino ultimo lavoro insieme: “Mi piaccion le sbarbine” Cover del famoso brano del gruppo cult, gli SKIANTOS.

iPesci si servono di testi irriverenti, dal linguaggio “diretto” e un sound elettronico di forte ispirazione progressive anni ’90.

Fuori dall’immagine stereotipata delle Band alternative, fanno dell’anticonformismo la propria guida artistica.


Current track

Title

Artist