Seconda vittoria consecutiva per l’Orlandina Basket, battuta Cassino 92-99 con 34 punti di Parks e 28 di Triche

Written by on 22 ottobre 2018

L’Orlandina espugna il Palazzetto dello Sport di Frosinone, conquistando i primi due punti in trasferta contro la Virtus Cassino con il punteggio di 92-99.

Una gara per ampi tratti condotta dai paladini, che in chiusura di terzo quarto si portano anche sul +18 (62-80), salvo poi assistere al rientro dei laziali, con il -3 firmato da Pepper a un minuto dal termine che rischia di complicare le cose. In chiusura però i paladini riescono a gestire bene, mantenendo il vantaggio fino alla fine.

Coach Sodini sceglie Laganà, Triche, Lucarelli, Parks e Bruttini per l’avvio della gara, dal lato opposto coach Vettese schiera Raucci, Jackson, Paolin, Ingrosso e Pepper.
Partono subito forte i padroni di casa, portandosi sul +5 (7-2) in avvio. L’Orlandina ci mette qualche minuto in più a carburare e prima la tripla di Laganà e poi l’appoggio di Bruttini riportano la gara in parità.
I biancoazzurri passano in vantaggio con quattro punti consecutivi di Parks (11-15), ma non trovano più la via del canestro ed un break di 10 a 0 dei padroni di casa vale il massimo vantaggio Cassino sul +6 (21-15). Mei e Lucarelli accorciano in chiusura di parziale (21-19).

In avvio di secondo quarto Jackson la mette da tre punti, ma poi sale in cattedra Lucarelli e la tripla di Laganà vale il pareggio a quota 24. Con Bagnoli e Jackson Cassino prova a sfuggire di nuovo, ma ci pensa ancora Lucarelli, che con dieci punti in tre minuti riporta avanti l’Orlandina (35-37). Due schiacciate consecutive di Parks danno il +5 ai paladini (40-45), Castelluccia dalla lunga distanza prova a tenere in partita i suoi, ma ci pensa Triche a mettere a segno il +9 ospite, 45-54, in chiusura di parziale.

Al rientro dagli spogliatoi continua lo spettacolo firmato Orlandina con l’alley oop sull’asse Triche-Parks ed il lungo USA che poi realizza anche il +13 (45-58). Paolin con due triple prova a scuotere i suoi, ma è ancora la formazione paladina a dettare il ritmo e con la schiacciata di Parks e tre triple consecutive, una di Triche e due dello stesso Parks, l’Orlandina va sul +18 (62-80). Pepper e Raucci accorciano fino al -14 in chiusura di terzo parziale (66-80).

Jackson, Pepper e Raucci provano a scuotere Cassino in avvio di ultimo quarto, portando i laziali sotto la doppia cifra di svantaggio (74-83) a 7’ dal termine. Ci pensa ancora Parks con la tripla ad allargare la forbice fino al +12 (74-86), ma poi l’Orlandina spegne la luce, spreca troppi possessi e Cassino si riavvicina: una tripla del solito Paolin infiamma il Palasport di Frosinone con la tripla del -4 (85-89).

I paladini rispondono al rientro dei padroni di casa con Triche e Bruttini, ma Cassino non molla e un infuocato Pepper riporta Cassino sotto di 3 lunghezze (92-95 a 1’ dalla fine). Triche e Laganà fanno solo 1/2 dalla lunetta, mentre Lucarelli non sbaglia e la gara si chiude sul 92-99.
Due punti importanti per l’Orlandina Basket, che tornerà in campo già mercoledì sera alle 20:45 al PalaFantozzi per il turno infrasettimanale che vedrà di fronte ai paladini la Edilnol Pallacanestro Biella, reduce dalla sconfitta in casa contro la Virtus Roma.

Le parole di coach Sodini al termine della gara: «Abbiamo portato a casa la prima vittoria esterna della stagione, avevo chiesto ai ragazzi di giocare intensi e determinati e l’hanno fatto per ampi tratti della gara. Rispetto alla partita con Treviglio ci sono sicuramente dei passi avanti, siamo passati da 25 a 10 palle perse; nel primo tempo abbiamo avuto una buona consistenza difensiva e abbiamo fatto delle buone cose in campo aperto, sforzandoci di trovare gli spazi giusti. Da migliorare sicuramente l’apporto dalla panchina, non possiamo accontentarci di 3 punti su tiro libero, vista la qualità dei ragazzi che non partono in quintetto. Anche aver dissipato il vantaggio da +18, permettendo agli avversari di rientrare, così come contro Treviglio non deve succedere, dobbiamo essere bravi a chiudere la partita prima. Sono comunque soddisfatto, ora torniamo a Capo d’Orlando e prepariamo la gara contro Biella di mercoledì»

BPC Virtus Cassino – Orlandina Basket 92-99

(21-19; 45-54; 66-80)

BPC Virtus Cassino: Masciarelli , Ingrosso 8, Jackson 22, Castelluccia 9, Vorzillo ne, Paolin 12, De Ninno 5, Bagnoli 6, Bianchi ne, Raucci 11, Pepper 19, Rossi. All. Vettese

Orlandina Basket: Bruttini 11, Laganà 7, Parks 34, Mobio 1, Murabito, Mei 2, Triche 28, Neri ne, Donda, Lucarelli 16. Coach: Marco Sodini


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Current track
Title
Artist